Palermo, la banda degli "spaccaossa": due milioni all'anno e la Porsche per i capi dell'organizzazione

Articolo pubblicato il 15 Aprile 2019 sul sito palermo.repubblica.it

Nomi e ruoli dell’inchiesta. La città suddivisa in tre zone, le “squadre” che operavano sul territorio sapevano a chi dover vendere il falso sinistro a seconda della zona in cui veniva inscenato

CONTINUA QUI

Gli ultimi post