Salvatore Baiardo torna a parlare: «Il mistero delle foto di Berlusconi con il Boss Giuseppe Graviano» – VIDEO

Salvatore Baiardo l’uomo che a novembre del 2022 ha predetto l’arresto di Matteo Messina Denaro, fiancheggiatore della latitanza dei fratelli Graviano torna a parlare a Report dell’esistenza della foto che ritrae un giovane Giuseppe Graviano, Silvio Berlusconi e il generale Francesco Delfino nel ’92 nei pressi del lago d’Orta aggiungendo particolari esclusivi.... Guarda!

Leggi Tutto

di mondopalermo.it - 1 anno fa

Salvatore Baiardo l’uomo che a novembre del 2022 ha predetto l’arresto di Matteo Messina Denaro, fiancheggiatore della latitanza dei fratelli Graviano torna a parlare a Report dell’esistenza della foto che ritrae un giovane Giuseppe Graviano, Silvio Berlusconi e il generale Francesco Delfino nel ’92 nei pressi del lago d’Orta aggiungendo particolari esclusivi…. Guarda!

Condividi su

Disclaimer - Il post dal titolo: «Salvatore Baiardo torna a parlare: «Il mistero delle foto di Berlusconi con il Boss Giuseppe Graviano» – VIDEO è apparso 1 anno fa sul quotidiano online mondopalermo.it».


Ultima Ora

15 minuti fa

Per Cantine Aperte 2024, la storica azienda marsalese apre le sue cinque tenute per accogliere i winelover in occasione dell’appuntamento primaverile indetto dal Movimento del Turismo del Vino. Domenica 26 maggio, dalle 11.30 alle 17.30, a Marsala e nelle tenute di Etna e Vittoria, un esclusivo programma di tour, ricercate degustazioni cibo-vino con ingredienti a Km0…

30 minuti fa

A Palermo, sabato 25 maggio 2024, dalle ore 10:30, si terrà una masterclass dedicata ai vini bianchi, identitari di quattro microterroir, per raccontare la Sicilia continente vitivinicolo, organizzata da Enohobby Club Confraternita Panormita, insieme a Le Donne del Vino Sicilia. Roberta Urso, delegata DDV Sicilia “È l’occasione per condividere un focus sullo straordinario mosaico di…

40 minuti fa

Aggressione all’Asp. Prognosi di 138 giorni PALERMO – Due donne condannate e un uomo assolto per il pestaggio subito da un medico. C.M, e R.A. sono state condanne a due anni e 8 mesi ciascuno di carcere. Assolto il terzo imputato, Giovanni Armanno. Delle due imputate condannate scriviamo solo le inziali perché il putiferio…