Studente preso a pugni dal professore, parla la madre: “Gesto grave, ma mio figlio ha sbagliato”

di mondopalermo.it - 1 anno fa

“Quello del professore è stato un gesto grave, ma mio figlio ha sbagliato, se fosse rimasto seduto al banco come i suoi compagni tutto questo non sarebbe successo”, così la madre dello studente 14enne colpito da un pugno sferrato in aula dal suo professore in una scuola di Pontedera, nel Pisano. La donna a poche ora dalla diffusione della notizia e del video….

Leggi questa notizia

Condividi su

Disclaimer - Il post dal titolo: «Studente preso a pugni dal professore, parla la madre: “Gesto grave, ma mio figlio ha sbagliato” è apparso 1 anno fa sul quotidiano online mondopalermo.it».


Ultima Ora

4 minuti fa

«Noi abbiamo degli ideali dentro, che non facciamo morire mai e noi preghiamo il Signore che certe cose non finiranno mai… noi siamo contro lo Stato, siamo contro la polizia». Il pensiero di Giancarlo Romano, ucciso a colpi di pistola una settimana fa allo Sperone, è contenuto nelle intercettazioni captate dagli investigatori nell’ambito dell’inchiesta…

12 minuti fa

]]> Gli studenti dell’istituto Ernesto Ascione di Palermo che frequentano il corso di odontotecnico realizzano le protesi per i poveri di Palermo. E’ questo grazie all’accordo tra la dirigente dell’istituto Sara Inguanta e l’ambulatorio di odontoiatria che si trova nella Missione Speranza e Carità di via Archirafi voluto tantissimo dal missionario Biagio Conte fondatore…

12 minuti fa

Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di SiciliaFan! Iscriviti, cliccando qui!A dieci anni dall’apertura, l’ecomuseo ‘Mare Memoria Viva’ di Palermo si rinnova completamente negli allestimenti e negli exhibit. Ma non è tutto: diventa accessibile grazie all’abbattimento delle barriere architettoniche e all’inserimento di percorsi e dispositivi per persone cieche e…

12 minuti fa

Il gip di Palermo ha disposto il carcere per 19 indagati nell’operazione antimafia che ha colpito il mandamento mafioso di Trabia. Le indagini hanno fatto emergere un grave quadro indiziario in ordine ai reati di associazione mafiosa, estorsione, danneggiamento seguito da incendio, lesioni personali, minacce, incendio, detenzione e porto illegale di armi da fuoco, trasferimento fraudolento di valori, […]

12 minuti fa

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday“L’intervento congiunto della Squadra mobile di Palermo e del Servizio centrale operativo della Direzione centrale anticrimine della Polizia di Stato in danno al mandamento mafioso di Brancaccio dimostra l’abnegazione e il senso di…